I post più letti

Festa della mamma: perché si festeggia a maggio?
Curiosità religiose

Festa della mamma: perché si festeggia a maggio?

Maggio è il mese dedicato alla Madonna, la Madre Vergine di Gesù, un mese dedicato a feste e celebrazioni legate alla figura della mamma. Per questo motivo, ogni anno, la seconda domenica del mese, si festeggia la festa di tutte le mamme.

In passato non è sempre stato così. Oggi vogliamo portarti alla scoperta delle origini di questa festa.

Buona lettura!

L’origine della festa della mamma

Il giorno dedicato alle mamme cade la seconda domenica del mese di maggio, ma in passato si festeggiava sempre l’8 maggio. In un secondo momento si è scelto di spostare la festa alla domenica successiva all’8 così da semplificare le mamme lavoratrici. In questo modo la maggior parte delle mamme possono trascorrere questo giorno di festa insieme ai figli.

Lo stesso metodo viene usato anche in altre parti del mondo. Negli Stati Uniti ad esempio, il Mother’s Day è stato introdotto per la prima volta nel 1870 secondo un’iniziativa pacifica proposta da Julia Ward Howe. L’attivista cercò di promuovere la “Giornata della madre per la pace” senza però riscuotere successo. Nel 1908, Anna Jarvis, propose il Mother’s Day Work Clubs invitando tutte le madri del mondo a lavorare per la pace. Questa volta l’iniziativa venne accolta dalle mamme e si diffuse rapidamente in America e nel mondo. Solo nel 1914, il presidente Woodrow Wilson la ufficializzò come la Giornata delle mamme e stabilì a sua volta la seconda domenica di maggio come data ufficiale.

In molte parti del mondo la festa viene celebrata nel mese di marzo, come ad esempio in Spagna, Portogallo, a San Marino e nei paesi arabi.

La festa della mamma in Italia

In Italia questa giornata non è intesa come nel resto delle Nazioni. Questa festa nasce negli anni Cinquanta e affonda le sue origini in ragioni di tipo religioso e politico. Tutto ha inizio nel 1957 ad Assisi con Otello Migliosi, il parroco di Torbietto, il primo a istituire la festa della mamma la seconda domenica di maggio. Da quel momento iniziarono le celebrazioni religiose e culturali che ancora oggi fanno parte della nostra tradizione.

Un anno prima di questa data, nel 1956, il sindaco di Bordighera, il senatore Raul Zaccari, decise per la prima volta di festeggiare le mamme del suo Comune. Dopo qualche anno, nel 1970 presentò un disegno di legge per istituire ufficialmente la festa della mamma in tutta Italia.

Perché il mese di maggio?

Come tante altre feste, anche quella della mamma è diventata un’occasione commerciale e spesso si perde di vista il valore e l’importanza di questa festa. Maggio è il mese ideale da dedicare alle nostre mamme poiché dal punto di vista religioso è considerato il mese della Madre Vergine.

In questo periodo dell’anno sono frequenti i pellegrinaggi verso i luoghi delle apparizioni della Madonna e si sente il forte bisogno di rivolgere a Maria le nostre preghiere. Un bisogno che possiamo soddisfare anche con la preghiera del rosario a casa, così come ci esorta a fare Papa Francesco, anche in vista del periodo così difficile che ci troviamo a vivere.

Scegliere il mese di maggio per festeggiare le mamme non è una semplice casualità. Quale momento migliore se non il mese mariano, dedicato alla Mamma di tutte le mamme? Già nell’antica Grecia e nell’antica Roma questo mese era dedicato alle dee pagane strettamente connesse alla fertilità e alla primavera. Ancora oggi le culture occidentali considerano il mese di maggio come quello dedicato alla nascita, alla maternità e alla vita.

Sei alla ricerca di un regalo religioso per la tua mamma? Su Myriam Arte Sacra puoi trovare tante idee regalo per la mamma per rendere ancora più speciale questo giorno importante!

Articoli correlati

Festa della mamma: perché si festeggia a maggio?

Festa della mamma: perché si festeggia a maggio?

Festa della mamma: perché si festeggia a maggio?

Festa della mamma: perché si festeggia a maggio?

Articoli correlati